PRIDE BY YOUR SIDE LOGO.png

ARTISTI

Grigorii%20Pavlychev_edited.jpg

PITTURA

GRIGORII PAVLYCHEV

Russia

Grigorii Pavlychev è un artista contemporaneo che mescola espressionismo e stili figurativi cercando di dare una propria interpretazione a entrambi. Quando guardi per la prima volta i suoi dipinti, potresti ritrovarti a guardare una composizione espressionista astratta o la forma calma del soggetto. Il compito principale di Grigorii come artista è di far sì che lo spettatore esplori entrambi i lati di questa dinamica. Trae maggiormente ispirazione dal corpo umano.

Nato nella Siberia russa nel 1986, Grigorii Pavlychev si è trasferito a San Pietroburgo nel 2001 e si è laureato presso la Facility of Arts dell'Università statale di San Pietroburgo, durante questi 6 anni di istruzione si è esercitato in discipline artistiche come la pittura, disegno accademico, composizione, scultura, anatomia, stampe ecc. ma la pittura catturò completamente la sua attenzione. All'inizio del 2018 Grigorii Pavlychev ha ottenuto la piena appartenenza alla Russian Union of Artists, ha fatto il suo debutto americano nel 2016 in una mostra collettiva a Boston, ha partecipato ad una residenza per artisti in Belgio e ha attirato più di 120 collezionisti negli Stati Uniti, in Canada, Australia, Russia, Gran Bretagna, Germania, Francia, Portogallo, Messico, Arabia Saudita e Israele. Sei dipinti dell'artista sono nella collezione della National Bank of Bahrain. "

20526241_10155069050175000_2780023741852

PITTURA

GONZALO ORQUIN

Spagna

Gonzalo Orquín nasce a Siviglia nel 1982. Ha studiato Belle Arti all'Università di Siviglia e all'Università di Perugia.

 

Il Museo d'Arte Gay e Lesbica Leslie-Lohman ha descritto le sue opere come "decisamente domestiche, intime, post-coitali e romantiche. Ambientate in luoghi comuni con toni tenui, i suoi soggetti che includono gatti, cani, uomini e donne solitari, così come le coppie gay e eterosessuali, mostrano una profondità contemplativa di emozione.”

 

Negli anni ha esposto in Spagna, Italia, Stati Uniti, Messico. Ha vinto il concorso promosso dal Ministero per i beni e le attività culturali italiano alla Biblioteca Angelica nella categoria di grafica e ha realizzato “La Cappella Porcina”, opera monumentale di street art (30×4 mt.) presso il M.A.A.M. di Roma. Del suo lavoro hanno scritto: The Art Newspaper, La Repubblica, il Corriere della Sera, The Huffington Post (U.S., France, U.K., Spagna), Le Figaro, Le Monde, New York Daily News, Internazionale, La Stampa, Il Giornale dell’arte, Artribune, Exibart e Inside Art.

Alberto%20Torres%20Hernandez_edited.jpg

PITTURA

ALBERTO TORRES HERNANDEZ

Spagna

Nasce a Siviglia nel 1984. Attualmente vive e lavora a Londra.

 

Si è formato a Madrid, Siviglia e Londra, specializzandosi in Belle Arti presso il Chelsea College of Arts. In ogni suo soggetto, in ogni scena o attimo vissuto, c’è un significato intenso e profondo. Alberto trova nella realtà la sua espressione, che riesce a trasmettere con sapienza prospettica e soffuso lirismo.

 

Di carattere prevalentemente figurativo, la sua arte è improntata alla grande capacità descrittiva dell’essere umano. I lavori di Alberto sono presenti nella Soho House Contemporary Art Collection (Londra) insieme ad altri artisti come Ed Ruscha, Tracy Emin e Damien Hirst; ed in altre collezioni private come il Museo dell'Altro e dell'Altrove di Metropoliz_città meticcia (Roma) e la Prefettura di Mairena del Alcor (Siviglia).

 

Tra le mostre più notevoli, si includono il BP Portrait Award 2013 presso la National Portrait Gallery (Londra) e la Summer Exhibition 2013 presso la Royal Academy of Arts (Londra), dove è stato vincitore del British Institution Award.

paolo pilotti foto profilo.jpg

PITTURA

PAOLO PILOTTI

Italia

Paolo Pilotti nasce a Roma nel 1982. Sin dai primi anni di vita manifesta il suo amore per l’arte.

 

Questa innata passione lo ha spinto nel suo percorso di studi: dopo il Diploma Artistico ha conseguito la Laurea in Pittura, con tesi in Anatomia, all’Accademia di Belle Arti di Roma.

 

L’ironia e la provocazione, sue caratteristiche personali, si sono sposate con la sua fantasia, dando vita alle proprie opere. Il suo lavoro si divide tra collaborazioni con periodici, mostre personali e collettive. “Paolo Pilotti, è fastosità di colori, quando la nudità non è totale, lurex, latex e una preziosa selezione di tessuti ricamati fanno delle opere una sfilata luccicante, che strabilia lo sguardo dell’osservatore.

 

L’anatomia resta il perno del suo lavoro e il corpo umano è fonte inesauribile di forme, a volte spinte al limite, che sottointendono un conflitto tra bellezza, tradizione e la stessa anatomia umana.

Cinzia Carbonelli e Adriana Seganti.jpeg

FOTOGRAFIA

CINZIA CARBONELLI & ADRIANA SEGANTI

Italia

Siamo un binomio creativo e svolgiamo la professione fotografica dal 1989.

 

La nostra esperienza formativa proviene dallo still - life, input iniziale nella composizione e nell’uso della luce. Attualmente ci occupiamo di foto pubblicitaria, di moda ed architettura. Il nostro punto di forza è la sinergia a due: ideazione, shooting e post-produzione; condividiamo, interscambiandoci all’interno di questi ambiti ed interagendo direttamente con il cliente o tramite agenzie di pubblicità o di pubbliche relazioni. 

 

La nostra specializzazione è l’ecclettismo nella realizzazione fotografica e nella comunicazione, ogni giorno a contatto con esperienze professionali diverse in studio, in esterni o allestendo la nostra sala di posa nei luoghi in cui serve.

 

La nostra ricerca e la sperimentazione sono costantemente messe al servizio del lavoro che svolgiamo, utilizzando sia la tecnologia digitale che la pellicola tradizionale svolgendo questa professione principalmente in Italia.

Ernesto Notarantonio.jpg

FOTOGRAFIA

ERNESTO NOTARANTONIO

Italia

Ernesto Notarantonio nasce a Roma nel 1967, dove vive e lavora.

 

Sin dall’inizio nei suoi progetti personali predilige la pellicola bianco e nero, sia nel formato 35 mm che nel formato medio 6×6, per una ricerca sull’architettura e sui paesaggi urbani, ampliata in seguito su altri temi sia di tipo introspettivo che legati al mondo dell’arte in generale.

 

Nel 2008 inizia ad usare le pellicole Polaroid, che diventeranno negli anni un mezzo importante per esprimere la sua visione artistica, con un approccio sempre più istintivo e artigianale al mondo analogico, cercando di progettare la casualità.

 

Le sue fotografie sono state pubblicate su riviste e media nazionali e internazionali tra le quali Paris Match, Vanity Fair Italia, Io Donna, Oggi, TV Sorrisi e Canzoni, TGCOM24, Classick Rock Italia, XL Repubblica, OnStage, Rockol, 100Decibel, OUTSIDERS.

Stefano Pallara.jpeg

PITTURA

STEFANO PALLARA

Italia

Originario del sud Italia, Stefano vive a Londra da decenni.

 

Colorati ma nostalgici, i dipinti di Stefano sono il suo rifugio, la sua "libertà e catarsi". Il suo lavoro ruota attorno a temi come la definizione di identità, introspezione e libertà, fusi in paesaggi come il Mar Mediterraneo e la sua luce abbagliante. Finora Stefano ha prodotto tre collezioni di dipinti: "Colordive", "Inner Horizon" e "Wandering Heights".

YASMINE ELGAMAL.jpg

PITTURA

YASMINE ELGAMAL

Italia

Yasmine Elgamal nasce a Roma nel 1993. Dedita al disegno fin dall'infanzia, comincia presto a dedicarsi alla pittura.

 

Dapprima sono fortemente evidenti le influenze derivate dal contesto territoriale di una città i cui modelli pittorici sono radicati nel classicismo; successivamente guidata da un'urgenza espressiva più introspettiva e onirica, incontra nel 2010 quello che sarà il suo maestro, Marco Rossati, storico allievo di Giorgio De Chirico, che segna in modo sostanzioso la sua produzione e la sua poetica.

 

Da questo momento, partendo dagli studi di disegno dal vero, trova nella pittura a olio il suo mezzo prediletto, in quanto le dà la possibilità di sperimentare nel tempo diversi tipi di materia pittorica.

 

Ha visto esposti i suoi lavori in ambiti come l'Oraziana (2013) presso il Museo Oraziano, e ''Bowie Stardust'' presso lo Spazio Cima (2016).

Francesco%20Ruspoli_edited.jpg

PITTURA

FRANCESCO RUSPOLI

Francia

Nato nel 1958 a Parigi da madre britannica di origini francesi e padre belga di origini italiane, Ruspoli ha presentato le sue opere in fiere d'arte internazionali e gallerie internazionali facendo crescere la sua esposizione in tutto il mondo. Ha ricevuto numerosi importanti riconoscimenti e medaglie internazionali tra cui: Eugene Fromentin Award e Medaglia d'oro in Francia, Masters Award e Honorable Award negli Stati Uniti, Gold Medal in China, Honorary Award of Distinction e Honorable Award in Regno Unito, medaglia d'argento in Italia. Ispirato da ciò che lo circonda, Ruspoli si è mosso verso un nuovo modo di lavorare, stimolato dalle influenze di artisti come Chaim Soutine, Georges Rouault, Henri Matisse, Edward Munch ed Egon Schiele. L'opera d'arte di Ruspoli colloca le figure umane in un ambiente astratto supportato da un vivido uso di colori in cui una gradazione sottile e un contrasto drammatico esprimono sfumature di emozione e fisicità sensuale

“L'arte è condividere idee visive. La mia tela potrebbe non avere una copertina o una copertina posteriore ma provo con ogni studio, ogni quadro a rappresentare un'opera da leggere piuttosto che da fissare. Se attraverso il mio lavoro di artista sono in grado di stimolare pensieri e sentimenti, allora ho raggiunto il mio obiettivo. "

fabio turri (1).jpg

FOTOGRAFIA

FABIO TURRI

Italia

Fabio Turri nasce a Roma nel 1974. Architetto, lavora presso diversi studi sia in Italia che in ambito internazionale prima di dedicarsi alla libera professione. Si avvicina alla fotografia da bambino. “Scattare” ha sempre rappresentato per lui una sorta di metacomunicazione con la quale ci trasmette l’esperienza di cogliere col proprio sguardo un particolare notato nel caos pop di una megalopoli, o di catturare la bellezza nel volto di un passante, o ancora un colore esploso nel rigore architettonico.

 

La passione per i viaggi lo porta a esplorare, attraverso la camera, un universo di immagini molteplici dove il suo speciale sguardo riesce sempre a cogliere e valorizzare la diversità, sia nella staticità degli edifici, sia nel movimento della gente di strada.

 

Un mondo eterogeneo di scatti che trova il proprio filo conduttore nella streetphotography. È la street photography, che rende immortale il quotidiano, rendendolo straordinario e caricandolo di significato, anche laddove il tempo che corre sembra privarlo. Gli scatti fotografici di Fabio Turri presentano scorci di un tessuto cittadino dove chiaroscuri e colori, spazi e vuoti, raccontano l’involucro fisico/architettonico e le persone che lo attraversano.

foto.jpg

DIGITAL PAINTING

MASSIMO PERNA

Italia

Nasce a Capua, da qualche anno vive a Pescara. La sua innata curiosità, l’amore per l’arte lo hanno portato a sperimentare tecniche al passo con i tempi, non più attraverso tele e pennelli, ma con mouse e desktop.

 

Tutto è cominciato per gioco, durante le sue lunghe notti a lavoro. L’insegna dell’hotel dove lavora (un diamante sfaccettato), è stata ‘illuminante’ per i suoi ‘FACETEDPORTRAIT’, da lì è nata l’idea di creare ritratti sfaccettati, di rendere unico un volto come lo è un diamante, una pietra preziosa.

 

Alcuni ‘FACETEDPORTRAIT’ sono stati scelti per le cover di CD musicali e come logo da uno studio di architettura e design di New York, con cui è nata una collaborazione. In questi anni ha esposto in diverse gallerie ed ha partecipato a diversi concorsi nazionali ed internazionali come: Iconic - The Exhibition, Festival Internazionale dell’Iperspazialismo, Far above the moon - Mostra dedicata a David Bowie, POP-CON Esposizione internazionale d’arte pop e concettuale. Recentemente è stato selezionato per partecipare alla XIII Biennale di Roma 2020.

BiancaDemo.jpg

PITTURA

BIANCA DEMO

Italia

Bianca Demo nasce in Italia nel 1969 dove rimane fino al completamento dei suoi studi.

 

Questa artista con un padre italiano e una madre basca è arrivata tardi nel mondo delle arti, da quando si è laureata nel 2015 alla facoltà di Belle Arti dell'Università ULL di La Laguna, a Tenerife.

 

È riuscita a raggiungere il proprio linguaggio artistico, che immerge le sue opere in un'atmosfera particolare capace di avvolgere e attrarre l'osservatore. A poco a poco, Bianca Demo ha approfondito la pittura figurativa, focalizzando il suo interesse sul volto umano e studiando volumi, aspetti anatomici e sfumature di colore. Ha posto molta enfasi sulla luce, ma a un certo punto ha sentito un certo bisogno di entrare nell'ombra.

 

Da questa esigenza nasce l'idea di investigare un certo simbolismo in una continua ricerca per scoprire cosa ci attrae dall'oscurità. “Cerco di riprodurre sulla tela il lato scuro dell’essere umano che si nasconde dalla luce e dalla ragione, e che si lascia intravedere nella penombra. Sorgono cosí, soggetti e individui comuni, tra luci e ombre, che svelano la loro ombra personale, un insieme di frustrazioni, esperienze negative e dolorose, timori, insicurezze che ci accompagnano dalla culla.”

IMG_5319.jpg

FOTOGRAFIA

STEFANO REGONDI

Italia

Stefano Regondi nasce nella provincia di Milano.

 

Da sempre appassionato di disegno e pittura, frequenta una scuola di grafica pubblicitaria per poi intraprendere un percorso accademico differente e diventare un educatore professionale occupandosi di cooperazione internazionale e persone con disturbi cognitivo-comportamentali.

 

Incrociando spesso l’arte nel proprio percorso professionale (laboratori di pittura e ceramica), si appassiona nel tempo alla streetphotography e alla sperimentazione con la camera, approdando alla fotografia come mezzo di espressione principale. L’esplorazione del particolare architettonico o della diversità sociale diventa la chiave di lettura di un presente sovraesposto e mutevole in cui il senso del vivere contemporaneo, spesso confuso ma molto complesso e affascinante, cerca di esser tradotto in immagini fotografiche.

Alessia Babrow.png

FOTOGRAFIA

MEDIA ARTIST

ALESSIA BABROW

Italia

Alessia Babrow, italo-sudafricana, è un’artista poliedrica.

 

Esplora le forme d’arte attuali che spaziano dalla fotografia alla performance, video art, installazioni e assemblaggi, land art, recycling art, scultura fino alla street art, realizzando interventi urbani. Ha indirizzato la sua opera verso un’indagine del concetto di arte come funzione sociale, interrogandosi su tematiche che spaziano dall’ambiente alla società, del patrimonio e dignità degli esseri umani.

 

Negli anni è stata esposta in Cina, Russia, Stati Uniti, Grecia, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Austria e Italia. La sua opera a 360° si è sviluppata in modo da poter contribuire in più realtà parallelamente. Lavora prevalentemente con istituzioni, ambasciate e ong.

 

Continua a ricevere riconoscimenti per il suo operato in ambito sociale. 

LIDIA.jpg

ILLUSTRAZIONE

ERA DIVINA (LIDIA CESTARI)

Italia

Disegni dal tratto deciso, sinuoso, sensuale, questa è la cifra stilistica che sicuramente più la rappresenta. Le opere di Lidia Cestari raccontano in bianco e nero la sensualità femminile, le morbide forme delle donne, la sincerità della natura carnale di ognuna.

 

Attraverso onde e chiari scuri, ci si immerge in una sequenza a loop di movimenti attraenti, che sanno di eros, di intimità, in un gioco continuo di figure che si intrecciano in modo elegante ed originale. «Fin da piccola amavo disegnare, ma per anni non l’ho più fatto. Fino al 2016, - spiega Lidia.

 

Artisti come Schiele, Escher e Manara sono di ispirazione per me, ma poi nei miei disegni metto la mia identità, la mia passione.

%D7%AA%D7%9E%D7%95%D7%A0%D7%94_edited.jp

PITTURA

YISRAEL DROR HEMED

Israele

Yisrael Dror Hemed nasce in Israele nel 1975, vive e lavora in Netanya.

 

Stimato artista è noto per i suoi ritratti magnetici ha esposto in una varietà di mostre personali e collettive, tra Israele, Stati Uniti ed Europa.

 

Le sue opere fanno riflettere sul tema della mascolinità e di genere e sono caratterizzate dal contrasto tra pittura classica e contenuto contemporaneo.

PITTURA

NADIR PECVIK

Italia

È sempre difficile spiegare a parole ciò che con le parole non si può dire, esistono parti di noi che vanno “sentite “ più che ascoltate, osservate e integrate più che controllate , accettate più che guidate.

Esattamente come il mondo 'vivo' che occupiamo dobbiamo chiederci a quale natura apparteniamo, quale parte vogliamo nutrire e far germogliare e quali semi lasciare nel mondo.

Nell'osservare l'immagine e la bellezza dell'altro, ritroviamo la nostra parte migliore e l'origine di chi siamo.

PITTURA

EMILIANO ALFONSI

Italia

Emiliano Alfonsi nasce nel 1980 a Roma dove vive e lavora. Durante gli studi accademici si dedica allo studio dell’antica lavorazione delle vetrate artistiche e dei mosaici secondo i dettami della tradizione medievale.

 

Nel suo percorso artistico ha esposto con grandi professionisti dell’arte come Saturno Buttò ed è tuttora docente di un noto corso di pittura in una scuola d’arte di Roma.


L’artista è un affermato iconografo a livello internazionale grazie al suo vastissimo curriculum e ai suoi ritratti enigmatici che danno vita a opere in cui si ritrova la sontuosità e lo splendore dell’arte gotica, con una tecnica, la tempera all’uovo del 1400, che racconta i volti del mondo contemporaneo.

 

I soggetti immortalati, carichi di bellezza ideale e sublime, diventano opere tridimensionali, circondate da spessi contorni, che ne fanno quasi una scultura. Gli occhi delle sue icone sono magnetici e sembrano seguire il nostro sguardo da qualsiasi angolazione.

PITTURA

STEFANO CIPOLLARI

Italia

Cipollari Stefano è nato a Roma, si è laureato alla scuola d'arte.

 

In seguito ha lavorato al restauro, grazie al quale ha avuto l'opportunità di viaggiare e successivamente entrare in contatto con diverse realtà artistiche del nostro paese. Al momento lavora nella decorazione cinematografica e televisiva.

 

Quest'ultima attività fa ancora parte della sua vita quotidiana.

PITTURA

STEFANO COVIELLO

Italia

Stefano Coviello nasce a Potenza il 20 Luglio 1994.

 

Dopo il diploma in Arti Applicate - Disegnatori di architettura e arredamento presso l’Istituto Statale d’Arte di Potenza, lo stesso anno decide di iscriversi alla scuola di pittura dell’Accademia di Belle Arti di Foggia assecondando la sua naturale propensione per il disegno e la pittura.

 

Muovendosi tra le varie tecniche pittoriche scopre la sua predilezione per la pittura ad olio e matura un linguaggio influenzato dalla pittura di Caravaggio, dalla mitologia, dal simbolismo, dall’esoterismo, dall’arte erotica e dalla fotografia che ne faranno la sua cifra stilistica.

PITTURA

IRENE POLI

Italia

Dopo gli studi di  Arte del Vetro e del Cristallo all'Istituto d'Arte di Pisa ha completato la sua formazione all'Università laureandosi in "Cinema, Musica Teatro e Produzione multimediale".

 

Ha lavorato con il Teatro, con il multimediale, con il digitale e alla fine è tornata alle origini, alla pittura, alla figura. Attualmente insegna Arte e Immagine.

 

“Nelle mie opere lo sguardo è cinematografico, il taglio è molto vicino a un'inquadratura. Il rapporto tra la figura e lo sfondo è centrale: una lotta continua ed estenuante di affermazione e disgregazione della materia corporea.

 

La mia ricerca pittorica parte da qui, figure in cerca d'identità in uno spazio che tutto ingloba e divora”.

PITTURA

SALVADOR CARABANTE

Spagna

Salvador Manzano Carabante si è avvicinato all'arte in giovane età a da allora non ha mai smesso.

Attualmente vive e lavora a Malaga, dove crea le sue opere surreali uniche, usando tecniche miste e materiali diversi come acrilici, oli, vernici e carta cellophane.

Salvador ha studiato arte alla Manchester Metropolitan University, Regno Unito. Come professionista dell'arte ha lavorato come art director nell'industria cinematografica e come costumista per cinema e teatro. Precedentemente ha insegnato al MIA (museo di arte islamica, Doha, Qatar).

"Le mie ispirazioni provengono da una grande varietà di artisti di tutti i tempi: Bacon, Velázquez, Goya, Chagall e più in generale l'espressionismo tedesco e il surrealismo. Il mio lavoro viene dall'interno all'esterno. Non è una descrizione del mondo circostante ma del mondo interiore. In questo modo, il mio lavoro diventa sempre un autoritratto, non della realtà fisica ma della realtà interiore".

DISEGNO

PITTURA

KOU SHOU

Giappone

Nato a Macao, ha studiato in Giappone. Kou Shou ha conseguito il dottorato in Belle Arti presso K.S. Università Giappone nel 2006.

 

L'artista ha esposto le sue opere in Giappone, Stati Uniti e Australia. Attualmente vive a New York, dove lavora come artista.

 

“Dipingere ritratti è la mia passione. Ho iniziato a concentrarmi sulla figura maschile quando mi sono trasferito a New York. La cultura gay a New York City mi ispira a lavorare con gli uomini. Ogni ritratto che dipingo mi offre l'opportunità di creare un’opera d'arte che esibisce sia bellezza che atemporalità. Il mio obiettivo è ispirare coloro che vedono il mio lavoro a guardare più attentamente nel mondo che li circonda e scoprire la bellezza nella vita e nella cultura quotidiana”.

DISEGNO

PITTURA

KEITH BUSWELL

USA

Keith Buswell si è laureato in arte all'Università del Nebraska - Lincoln.

 

Lavora con vari processi di stampa come serigrafia, stampa calcografica e monocromatica e si diletta nel disegno e nel multimedia. Attualmente è membro dei Constellation Studios di Karen Kunc, dove crea le sue stampe.

 

Il suo lavoro è stato esposto negli Stati Uniti, in Egitto, a Dubai, in Francia e in Italia. In particolare, Keith ha ricevuto il Perry Family Award nel 2018 e il secondo posto nella 40 Under 40 Showcase di Annapolis, MD.

 

Originario di Council Bluffs, Iowa, attualmente vive a Lincoln con suo marito Brad e il suo cane Max.

PITTURA

CONNOR ADDISON

Regno Unito

Connor Addison è un pittore e fotografo con sede a Barcellona, Spagna e Londra, Regno Unito.

 

È co-fondatore di Last Universal Creative Ancestor. Dopo aver studiato pittura alla Central St Martins, Connor ha continuato a studiare politica, filosofia ed economia all'Università di Manchester.

 

La sua pratica accademica insieme a quella artistica ha motivato un'indagine nel sublime, come fenomeno fisico in natura e come esperienza interna nelle menti delle persone. Il suo lavoro fotografico è centrato su un interesse per il degrado attraverso la ripetizione e ricreazione, come un ritorno ai ricordi e alle persone.

PITTURA

MARKO TUBIC

Repubblica di Serbia

Nato a Zrenjanin, in Serbia, nel 1981.

 

Laureato presso l'Università delle Arti di Belgrado, Facoltà di Belle Arti, dipartimento di Pittura, nel 2009.

 

Ha conseguito la laurea presso la Facoltà di Belle Arti di Belgrado, nel 2017.

 

Marko Tubic ha esposto in diverse mostre sia  personali che collettive in Serbia, Italia, Grecia, Bulgaria e Germania.

FOTOGRAFIA

ALBERTO ALICATA

Italia

Alberto (1983, Palermo) è un fotografo italiano di moda e belle arti con sede in Italia.

 

Laureato al Centro Romano di Fotografia e Cinema di Roma (Centro romano di fotografia e cinema) attualmente vive tra Milano e la Sicilia.

 

I suoi lavori sono stati pubblicati in tutto il mondo su Wired, Elle Italia, Vanity Fair, the Guardian, Telegraph, L'Oeil De La Photographie, SkyArte, Internazionale, CBS, Donna Moderna, Corriere della Sera, American Photo, il Fotografo, Kiplinger and Switch Magazine, tra gli altri.

 

Le sue opere sono state esposte in gallerie in Italia, Inghilterra, Cina, Germania, Slovacchia, Stati Uniti. Nel 2015, il MAXXI - Museo Nazionale del XXI secolo - lo ha scelto insieme ad altri 10 giovani fotografi italiani in Italia per un Masterclass con la fotografa di fama internazionale Mustafa Sabbagh.Ha vinto numerosi concorsi internazionali, tra cui, nel 2016, il prestigioso Sony World Photography Awards per il progetto Iconic B.

DIGITAL ART

ILLUSTRAZIONE

LINDA KOCHER

Svizzera

Linda Kocher è illustratrice, graphic designer, autrice e insegnante di yoga dalla Francia.

Le sue creazioni artistiche si mescolano e rispondono l'una all'altra. Diffonde una pratica inclusiva e gioiosa, portata avanti da una visione della bellezza del corpo e del piacere sessuale, completamente disinibita, sana e plurale.

Per esprimere la propria identità, il rapporto con il corpo è essenziale. Per sentirsi liberi, bisogna riappropriarsene e riconnettersi ad esso. Da quelle figure danzanti viene data allo spettatore una visione della bellezza senza complessi, sana e pluralista.

Mostrando corpi nudi, diversi e variegati, queer e cisgender, il mio lavoro rivendica una riappropriazione di sé delle nostre figure. La danza porta a riconnettersi con il nostro corpo, con se stessi e con la nostra identità, il che ci permette di avvicinarci alla libertà e all'emancipazione.